Codici tributo F24 immobili e attività finanziarie all’estero

di Stefania Russo Commenta

L'Agenzia delle Entrate, con la risoluzione 54/E del 7 giugno, ha istituito tre nuovi codici tributo da indicare nel modello F24...

L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione 54/E del 7 giugno, ha istituito tre nuovi codici tributo da indicare nel modello F24 per il pagamento della nuova imposta, introdotta dal decreto Salva Italia, dovuta dai soggetti residenti in Italia sugli immobili situati fuori dai confini nazionali e sulle attività finanziare detenute all’estero.

In entrambi i casi l’imposta da versare deve essere calcolata in base ai mesi di possesso e proporzionalmente alla quota di proprietà.

COME PAGARE L’IVIE

Il modello F24 e i nuovi codici tributo devono essere utilizzati anche dalle società fiduciarie che dovranno pagare l’imposta per conto dei proprietari dei fabbricati e dei terreni oggetto di operazioni di emersione attraverso la procedura di regolarizzazione o di rimpatrio giuridico.

TASSA IMMOBILI E ATTIVITÀ FINANZIARIE ALL’ESTERO MANOVRA MONTI

Di seguito i nuovi codici tributo istituiti dall’Agenzia delle Entrate:

4041, denominato “Imposta sul valore degli immobili situati all’estero, a qualsiasi uso destinati dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato – art. 19, c. 13, DL. n. 201/2011, conv., con modif., dalla L. n. 214/2011, e succ. modif.”;
4042, denominato “Imposta sul valore degli immobili situati all’estero, a qualsiasi uso destinati dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato – art. 19, c. 13, DL. n. 201/2011 conv., con modif., dalla L. n. 214/2011, e succ. modif. – Società fiduciarie”;
4043, denominato “Imposta sul valore delle attività finanziarie detenute all’estero dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato – art. 19, c. 18, DL. n. 201/2011 conv., con modif., dalla L. n. 214/2011, e succ. modif.”.

Rispondi