Accredito rimborsi fiscali su conto corrente

di Stefania Russo Commenta

I rimborsi fiscali spettanti possono essere ottenuti anche mediante accredito sul proprio conto corrente, una modalità di pagamento...

I rimborsi fiscali spettanti possono essere ottenuti anche mediante accredito sul proprio conto corrente, una modalità di pagamento semplice e comoda che viene scelta da un numero sempre maggiore di contribuenti.

Ottenere i rimborsi direttamente sul proprio corrente bancario è molto semplice, basta compilare un apposito modello nel quale vengono indicate le coordinate bancarie e gli altri dati relativi al proprio conto. Per i bonifici internazionali è inoltre necessario indicare il codice Bic o Swift.


La comunicazione delle coordinate bancarie può essere effettuata presso l’ufficio dell’Agenzia delle Entrate territorialmente competente attraverso il modulo cartaceo fornito dall’ufficio stesso, oppure utilizzando l’apposita applicazione presente sul sito dell’Agenzia delle Entrate (www.agenziaentrate.gov.it).

[LEGGI] RIMBORSI IVA PER SPESE ALL’ESTERO

Nel caso in cui si desideri invece modificare le coordinate bancarie già comunicate in precedenza, ad esempio perché si vuol cambiare il conto su cui si desidera ottenere l’accredito, basta ripetere la procedura indicando le coordinate corrette.

Stessa cosa vale anche se si desidera invece cancellare completamente le coordinate fornite, in questo caso per i successivi accrediti l’Agenzia delle Entrate ricorrerà ai tradizionali sistemi di pagamento, in genere i vaglia cambiari non trasferibili della Banca d’Italia.

Rispondi