Tutte le tasse sulla casa del 2012

di Vito Verna Commenta

Di questi tempi sembrerebbe che il mero possesso di un'abitazione non sia una di quelle azioni che potremmo definire convenienti.

Tutte le tasse sulla casa del 2012

Di questi tempi, purtroppo, sembrerebbe che il mero possesso di un’abitazione non sia una di quelle azioni che potremmo definire convenienti. Sebbene, infatti, il costo dei mutui si sia leggermente abbassato, grazie alla recente iniezione di liquidità decisa dalla Banca Centrale Europea, le numerose tasse che, nel 2012, ci ritroveremo a pagare in quanti proprietari di un qualsiasi immobile residenziale, potrebbero vanificare ogni velleità di risparmio.

CODICI TRIBUTO IMU

Vediamo insieme, così da essere più preparati che mai, quali tasse sulla casa pagheremo nel 2012, quali sono nuove e quali invece, purtroppo, subiranno un deciso incremento.

CLASSIFICAZIONE CATASTALE IMMOBILI

TASSE SULLA CASA DEL 2012

IMPOSTA MUNICIPALE UNICA

La principale tasse che ci troveremo a pagare nel 2012, sebbene le ultime notizie diano quasi per certa la possibilità che il suo pagamento possa venir dilazionato in non meno di 3 comode rate annuali, sarà l’Imposta Municipale Unica che, il Governo Monti, avrebbe reintrodotto, dopo la storica abolizione dell’ex Premier Silvio Berlusconi, anche e soprattutto sulla prima casa.

CALCOLO RENDITA CATASTALE IMMOBILE

Nonostante l’importo annuale dell’IMU, per una prima casa in periferia, non sia esageratamente eccessivo bensì alla portata di chiunque, due particolari fattori potrebbero stravolgere questa considerazione.

Il primo riguarderebbe la tanto decantata, e per la prima volta concreta, possibilità che il Governo Monti effettui davvero la riforma catastale rivalutando ogni immobile almeno del 60%.

Il secondo riguarderebbe la possibilità, concessa dal Governo Monti a tutti i Comuni, di variare, al ribasso piuttosto che al rialzo, l’aliquota percentuale sulla quale calcolare l’IMU di ciascun immobile. Purtroppo, stando a quanto appurato in questi mesi, la quasi totalità dei Comuni italiani avrebbe deciso di alzare l’aliquota IMU almeno del 2%.

TARSU

Altra sgradita tassa dovuta da tutti i proprietari di un qualsiasi immobile residenziale sarà la TARSU, altrimenti conosciuta come tassa sui rifiuti, che consisterà in un sostanzioso importo, purtroppo anch’esso in aumento, che si calcolerà sul numero di metri quadrati utili alla produzione, appunto, dei rifiuti.

Rispondi