Autocertificazione godimento diritti civili e politici

di Stefania Russo Commenta

In alcuni casi, tra cui figura la partecipazione a concorsi pubblici o l'iscrizione ad albi professionali, viene richiesto come requisito...

In alcuni casi, tra cui figura la partecipazione a concorsi pubblici o l’iscrizione ad albi professionali, viene richiesto come requisito il godimento dei diritti civili e politici. Per dimostrare di esserne in possesso occorre chiedere il rilascio del certificato di godimento dei diritti civili e politici al tribunale territorialmente competente, oppure optare per la classica, economica e veloce autocertificazione.

Di seguito proponiamo un esempio di autocertificazione da compilare per dichiarare, sotto la propria responsabilità, di godere dei diritti civili e politici, ossia di non aver mai avuto a proprio carico dei provvedimenti di interdizione, di inabilitazione o di fallimento, nonché l’assenza di procedure di questo tipo in corso.

ATTESTAZIONE REGOLARITÀ FISCALE ESENTE DA BOLLO

Tale autocertificazione risulta essere esente da imposta di bollo ai sensi dell’art. 37 del D.P.R. 445/2000 e deve essere obbligatoriamente accettata in quanto in caso contrario si incorre in una violazione dei doveri d’ufficio. A tale documento deve essere allegata copia del documento d’identità al fine di consentire l’autenticazione della firma.

MODULO VARIAZIONE RESIDENZA O DOMICILIO

AUTOCERTIFICAZIONE DI GODIMENTO DEI DIRITTI CIVILI E POLITICI

Il/La sottoscritto/a … nato/a a … il … , consapevole delle sanzioni e delle altre conseguenze previste all’art. 76 del D.P.R 28/12/00 n. 445 in caso di dichiarazioni mendaci e non veritiere

DICHIARA

sotto la propria responsabilità di godere dei diritti civili e politici.

Luogo e data

Firma

Rispondi