Come investire in borsa

di Davide Paggi 3

Prima di fare l'investimento dovete sapere tutto dell'azienda alla quale darete la vostra fiducia, se è un'azienda..

investire in borsa

Investire in borsa del denaro è un modo rischioso per fare denaro, ma seguendo delle regole è possibile guadagnare in proprio senza essere obbligati ad aprire un’azienda.

I guadagni di borsa sono già tassati per chi sceglie il regime del risparmio amministrato ed è la Banca o Sim che preleva l’imposta dalle plusvalenze derivate dalle vendite di titoli, e la versa allo Stato con cadenza mensile e pertanto non è necessaria nemmeno la dichiarazione dei redditi.

Per chi vuole provare ad investire in borsa io mi permetto di consigliare di eseguire un attento e accurato andamento della borsa negli anni sia estera che soprattutto italiana e vedere la ripercussione della borsa estera su quella italiana dopodichè puntare su un titolo, senza scommettere denaro, vedere il business plan dell’azienda, vedere il bilancio annuale, informarsi sulla gestione e rinnovi della stessa e fare delle puntate finte e vedere come procederebbe l’investimento se questo fosse vero.

Prima di fare l’investimento dovete sapere tutto dell’azienda alla quale darete la vostra fiducia, se è un’azienda che produce ad esempio auto, scoprite quando usciranno nuovi modelli e osservate l’andamento del titolo in precedenza durante la stessa fase, osservate le ripercussioni del titolo durante possibili fiere mondiali del settore, ecc.

Appena siete sicuri che l’azienda che state studiando da tanto tempo è un’azienda solida che può dare dei frutti potete provare ad investirci del denaro magari in corrispondenza dell’uscita del bilancio trimestrale o annuale.


Sappiate che anche se siete sicuri, la certezza assoluta non c’è mai poichè solo chi è dentro alla borsa sa esattamente o quasi l’andamento che un titolo può avere ed è per questo che vi dico che un investimento in borsa può essere intelligente solo se investirete non più del 33% del vostro capitale.

In alternativa potete dedicare all’operazione parte del vostro capitale libero da ripartire in questo modo:

se nei vostri risparmi avete 10000 euro e volete provare le brezza della borsa, potete dedicare all’operazione investimento 5000 euro dal quale estrapolare per la borsa il 33% di questo, il 33% investirlo in obbligazioni a tasso fisso ed il restante 33% tenetolo da parte per fronteggiare eventuali perdite.

Prima di tutto è doveroso imparare i grafici dei titoli di borsa (Clicca per sapere di più).

Commenti (3)

  1. ma com’è possibile effettuare concretamente un investimento in borsa? bisogna andare in una banca ? a chi ci si dovrebbe rivolgere ?

  2. Ciao, la cosa principale è conoscere bene l’ambiente borsistico e per questo ti invito a leggere la guida sulla borsa: http://www.piazzaffari.info/come-giocare-in-borsa

    Per giocare e investire in borsa devi aprire un conto di trading on line, chiedi info alla tua banca

  3. Complimenti per l’articolo: semplice e chiaro.

    I consigli che dai pur essendo scritti in termini molto generali e non nello specifico sono quelli che darei anche io.

    Io sto investendo ormai da anni con buoni risultati su aziende che nel momento presente hanno un valore intrinseco molto inferiore al loro prezzo di mercato.

    Questo è un approccio di tipo Value come insegna Warren Buffett.

    Quando questo semplice requisito non è soddisfatto conviene stare fuori dai giochi.

    Il tutto implica una conoscenza approfondita dell’analisi tecnica e fondamentale e un buon money management.

    Il tutto condito da anni di esperienza che non guasta mai!

    Complimenti e a presto!

    Michel Russo

Rispondi