Scende il numero delle morti bianche

di Giuseppe Aymerich Commenta

Il numero dei morti sul lavoro nel corso del 2008, pur alto, è comunque il valore più basso registrato nella storia della..

lavoratore-che-si-riposa

Il numero dei morti sul lavoro nel corso del 2008, pur alto, è comunque il valore più basso registrato nella storia della Repubblica: 1.120, con una notevole riduzione (oltre il 7%) rispetto all’anno precedente. La buona notizia è rivelata da un rapporto statistico dell’INAIL.

Nel corso del tempo, in effetti, il numero delle morti bianche è andato progressivamente diminuendo, il che colpisce considerando che negli ultimi anni il valore dei lavoratori occupati è andato crescendo.


Nei primi Sessanta, per fare un paragone, il numero complessivo superava abbondantemente le quattromila unità.
Merito indubbiamente di norme più severe e di una più diffusa sensibilità sul problema, sebbene la strada da percorrere è certo ancora lunga.


Il luogo di lavoro più pericoloso è indubbiamente la strada: quasi un terzo delle vittime, infatti, è costituito da autotrasportatori, agenti di commercio e altre categorie di lavoratori “on the road”. E ad essi possono essere assimilati anche i 276 defunti nel percorso quotidiano casa-lavoro, ugualmente registrati.

Una netta diminuzione anche per il numero complessivo degli infortuni sul lavoro, pari a circa 875.000: si tratta del 4,1% in meno rispetto all’anno precedente, ma è comunque una cifra spaventosamente elevata. Scendendo nel dettaglio, inoltre, scopriamo che nell’ambito dei lavoratori extracomunitari il valore è invece in controtendenza, con un incremento del 2% rispetto al 2007.

Lieve crescita per le cosiddette “malattie professionali”, contratte cioè in occasione di lavoro, fra cui prevale sfortunatamente il cancro. Da tenere sott’occhio anche il fenomeno delle crisi depressive legate al mobbing, di cui sono stati registrati cinquecento casi ma che si ipotizza siano solo la punta dell’iceberg.

Rimane infine da ricordare che incidenti e malattie nella galassia del lavoro sommerso restano fuori da ogni censimento.

Rispondi