Disoccupazione in aumento nel 2010

di Francesco Di Cataldo Commenta

Il 2010 è stato l'anno della crisi ereditata dal 2009 e sono molte le grandi imprese che si sono viste costrette a mettere in cassa integrazione i propri dipendenti o in casi peggiori anche a licenziare..

Anche se questo è un dato che ormai molti si aspettavano, arriva oggi la conferma da parte dell’Istat che ha rilevato un aumento della disoccupazione rispetto al 2009.

Il 2010 è stato l’anno della crisi ereditata dal 2009 e sono molte le grandi imprese che si sono viste costrette a mettere in cassa integrazione i propri dipendenti o in casi peggiori anche a licenziare. Nelle imprese italiane la diminuzione dell’occupazione è stata dell’1,6%, dato da considerarsi al lordo della cassa integrazione.



Se si va ad osservare il dato occupazionale nelle sole grandi imprese, ovvero quelle con un numero superiore di 500 dipendenti, il dato è ancora peggiore, poichè l’occupazione è scesa di 2,5 punti percentuali sempre al lordo della cassa integrazione mentre è scesa dello 0,7% al netto della cassa integrazione tenendo presente però che il 2009 è stato un anno in cui la cassa integrazione è stata molto sfruttata dalle aziende e non sempre per emergenze.

Fortunatamente il 2011 è iniziato con un dato meno allarmante e nel mese di Gennaio 2011 le richieste della cassa integrazione sono diminuite di oltre il 30%.

Rispondi